come ottimizzare le immagini di un sito web
Come ottimizzare le immagini per avere un sito veloce ed efficace

Avere un sito veloce e facilmente navigabile è di vitale importanza per ottenere risultati significativi in termini di traffico e conversioni. Sia da desktop, ma ancora di più da mobile, il tuo sito web deve rispondere ad alcuni requisiti necessari, senza i quali potrebbe portare gli utenti a fare clic sulla famosa X del tuo sito o addirittura a non arrivarci nemmeno.

 👉 La combinazione ideale è velocità + usabilità. 👈

Le persone che atterrano sul tuo sito, sia che cerchino qualcosa in particolare, sia che stiano semplicemente visitando le varie sezioni per conoscerti meglio, devono trovare le informazioni in tempo breve e nella maniera più semplice possibile. Siamo sempre connessi, è vero, ma forse proprio per questo non abbiamo voglia – né tempo – per aprire decine di pagine, leggere testi lunghissimi e aspettare il caricamento di una pagina.

Si stima che il tempo ottimale di caricamento di una pagina web sia di 2 secondi. Un lampo. Eppure pensaci. Clicchi sulla sezione “nuovi arrivi” – ipotizzando che il tuo sito sia un e-commerce – e prima di poter vedere i prodotti, ti trovi a fissare la schermata bianca e la barra di caricamento che si sposta piano piano. Forse non subito, ma alla seconda o terza pagina che carica così lentamente, la maggior parte delle persone abbandona il sito. Et voilà, come si perde un potenziale cliente.

Per questo, quando si progetta un sito nuovo o semplicemente il restyling di quello vecchio, è bene tenere in considerazione alcuni accorgimenti, come l’ottimizzazione delle immagini. Facciamo insieme un breve check per rendere il tuo sito davvero efficace!

Che immagini grandi che hai!

Belle, luminose, grandi e seducenti. Le immagini sono fondamentali per catturare l’attenzione, ma prima di caricarle sul sito controlla le dimensioni, il peso e la risoluzione: se sono troppo pesanti, infatti, rallenteranno il caricamento della pagina – e non di poco.

  • Peso ideale: 200-300 kb
  • Risoluzione ideale: 72 dpi (circa il 70%)
  • Lunghezza ideale: massimo 1200 pixel

Ok, ma come sistemarle, nel caso eccedano questi “limiti”? Se hai un po’ di dimestichezza con i programmi di grafica puoi utilizzare Photoshop. Se invece preferisci soluzioni più intuitive, programmi come Comprimilo, Optimizilla, TinyPNG, CompressJpeg e iloveIMG ti saranno sicuramente d’aiuto. Inoltre, se il tuo sito è in WordPress, puoi scaricare dei plug in appositi, come Smush o Imagify.

Attenzione, la SEO!

Parlare di SEO non significa solo scegliere le parole chiave giuste da inserire nei testi del tuo sito. Premesso che la SEO è MOLTO DI PIU’ di questo e si compone di tantissime attività di ottimizzazione, ci sono alcuni semplici accorgimenti a cui non puoi rinunciare.

Prima di caricare le immagini sul tuo sito web, hai controllato la descrizione, il titolo, la didascalia e il testo alternativo?

Quanto più descriverai con precisione la tua immagine, tanto più i motori di ricerca la recepiranno come contenuto di qualità e la assoceranno alle chiavi di ricerca e ai contenuti abbinati. Questo è fondamentale soprattutto per gli e-commerce, dove ogni scheda prodotto e ogni immagine devono essere ottimizzati per aumentare la possibilità di conversione.

Scegli un nome adeguato, aggiungi una breve descrizione, non dimenticare il testo alternativo – l’elemento più importante – e fai in modo che tutti contengano la parola chiave, delle varianti o dei sinonimi correlati all’argomento principale.

Insieme al titolo dell’immagine, il testo alternativo è, infatti, l’elemento più importante per indicizzarla e ottimizzarla. L’alt text ha lo scopo di fornire dettagli dell’immagine – alternativi – a quelli puramente visivi. Dovrai quindi descrivere a parole ciò che si vede nell’immagine.

Se la pagina web parla di scarpe da donna e stiamo caricando una foto di un paio di stivali in pelle, di certo utilizzeremo tutti questi termini e cercheremo di aggiungere degli attributi utili che descrivano al meglio l’immagine. Sii coerente e non inserire una sfilza infinita di keyword: cercare di ingannare Google non è mai una buona idea.

Ricapitolando:

  • Comprimi le immagini controllando che peso, dimensioni e risoluzione siano entro i “limiti”;
  • Rinomina le tue immagini con un titolo che le descriva al meglio;
  • Scegli un alt text appropriato;
  • Inserisci una didascalia e una descrizione breve ed esauriente;

Ottimizzando le immagini, fornirai a Google degli strumenti importantissimi per analizzare e posizionare il tuo sito web e aumenterai le possibilità di scalare il ranking nei risultati di ricerca. Com’è il tuo sito web? Stai pensando a tutte le immagini che hai caricato con il nome xxxxhefkj.jpg? Niente paura, contattaci per una consulenza!

SCRIVI AL TEAM!

creare un sito web efficace
Come creare un sito web efficace che genera traffico

Creare un sito web che funziona 

Sei sicuro che il tuo sito sia ottimizzato ed efficace? Creare un sito web che funziona non è così scontato, anzi! Eppure, è uno degli strumenti più importanti, soprattutto per un hotel, che può ottenere prenotazioni dirette scavalcando in questo modo i superpoteri delle OTA.

Ma come deve essere un sito per avere più traffico ed essere quindi un ottimo strumento di marketing?

creare un sito web che funziona

Partiamo dalla cosa che sembra più semplice: l’estetica. Come qualsiasi prodotto o servizio è importantissimo che il sito sia bello. Certo, la bellezza è nell’occhio di chi guarda ma seguire delle linee guida di base è sempre una buona idea.

Bei colori che richiamano il brand e il logo, immagini ad alta risoluzione che catturano lo sguardo, icone, titoli grandi che incuriosiscono… Tanti sono gli elementi che rendono la tua immagine online piacevole o, al contrario – speriamo di no – poco affidabile. 😱

Scrittura e lettura sul web sono completamente diversi da quelli sulla cara vecchia carta. Le persone non hanno voglia di leggere testi lunghi, con font diversi e soprattutto, sullo schermo dello Smartphone perché – diciamocelo – anche se hai comprato l’ultimo modello, non è così piacevole leggere sul telefono.

creare un sito web hotel

 

Concentra le informazioni più importanti e i punti forti della tua attività nell’homepage e in particolare, nella parte più alta delle tue pagine. Fai in modo che le informazioni importanti e quelle che servono all’utente siano ben visibili.

Uno delle cose più importanti è che il sito sia veloce, facile e che le persone arrivino dove vogliono in pochi click. Il menu deve essere breve e chiaro, le informazioni come numero di telefono, indirizzo e i pulsanti per i social media devono essere SUPER VISIBILI, così come i bottoni con le call to action come “prenota” o “richiedi preventivo”.

Less is more, si dice spesso. Vale anche per creare un sito web che funziona! Poco testo, informazioni corrette e titoli che attirano l’attenzione e generano curiosità.

creare un sito web rimini

Altra cosa importantissima: le immagini. Se hai un hotel, inserisci delle belle foto delle camere, di alcuni dettagli e degli ambienti comuni. Soprattutto quest’anno, è fondamentale avere degli ambienti ampi per il rispetto delle norme di distanziamento… Se hai degli spazi grandi e ariosi, fai in modo che si vedano!

Ricordati inoltre di inserire le recensioni dei tuoi clienti. Sempre più persone scelgono l’hotel per le loro vacanze seguendo i consigli degli utenti del web, in particolare su TripAdvisor e Google, quindi inserisci alcune delle recensioni più belle nel tuo sito, in una sezione dedicata o in fondo alla pagina principale.

Ultima cosa – promesso 🤭- non dimenticare di controllare che il tuo sito sia mobile friendly, insomma che funzioni super bene anche su Smartphone, che è lo strumento più utilizzato in tutto il mondo.

La stagione sta per iniziare, vuoi fare delle modifiche o creare un sito web completamente nuovo? Fatti trovare pronto dai tuoi clienti con un sito bello, veloce e user friendly. Contattaci!

Leggi anche “nuovo sito web non perdere l’occasione“! 

  CONTATTACI