report
Come leggere e capire un report Facebook Ads

Report Facebook Ads: aiuto!

Hai creato la strategia, hai pubblicato i contenuti, la tua carta di credito si svuota a suon di click ma… Cosa dicono i dati delle tue campagne social? Sai interpretare le famose KPI di un report Facebook Ads oppure ti senti come Rosita?

report facebook

Hai due modi per valutare le performance delle tue attività sul colosso dei social: gli Insights e le KPI (indicatori chiave). I primi sono i dati che trovi sulla tua pagina Facebook e riguardano principalmente le performance dei post organici. Gli indicatori chiave invece, sono i dati che misurano l’andamento delle campagne e delle inserzioni sponsorizzate e li trovi sulla piattaforma pubblicitaria di Facebook: Business Manager.

Ora. Parliamoci chiaro. Il social network di Zuckerberg vive di pubblicità. Quindi, perché mostrare i tuoi post se non li sponsorizzi? Per questo c’è un’enorme differenza tra i contenuti messi in evidenza e quelli che si definiscono post organici. Puoi spremere le meningi fino a creare il contenuto più originale del mondo del marketing, ma se non lo sponsorizzi almeno quel minimo indispensabile, l’algoritmo di Facebook continuerà a penalizzarti.

Questo per dirti che, se ti aspetti dei dati pazzeschi negli insight, purtroppo dobbiamo deluderti. 😦

Per questo è più utile imparare a leggere i dati di Business Manager, soprattutto perché le campagne richiedono comunque un investimento.

Leggi anche “Quanto costa una campagna Facebook

Come accedere ai report? Puoi leggere già qualche dato cliccando sulla campagna o sulle singole inserzioni alla voce visualizza grafici. Oppure, dal pannello gestione inserzioni, vai nella sezione report pubblicitari e buttati nei dati del report di Facebook. Qui è possibile creare, esportare, condividere e programmare dei report con le metriche che vuoi tenere sotto controllo.

report ads

Prima di tutto, capiamo qual è il tuo obiettivo.

Vuoi ottenere più conversioni sul tuo sito e-commerce? Allora monitoreremo quante persone concludono l’acquisto, qual è il costo per acquisto (spesa sostenuta per l’inserzione diviso per il numero totale di acquisti) e il costo per l’aggiunta al carrello (spesa totale divisa per il numero di prodotti aggiunti al carrello).

Altra tipologia di conversioni sono le iscrizioni alla newsletter o quante visualizzazioni ha ottenuto il video che hai condiviso. Per valutare il successo complessivo di questo tipo di campagna, è utile guardare la frequenza di conversione, ovvero il numero di conversioni diviso per il numero di click.

Se invece il tuo obiettivo è aumentare la popolarità del tuo brand, imposterai una campagna di copertura o di notorietà del brand. Dovrai tenere sotto controllo quante persone hanno effettivamente raggiunto la tua inserzione, quanti click hai ottenuto sugli eventuali link e qual è il costo per ogni visualizzazione o click.

ads dati e analisi

Stessa cosa se hai un obiettivo traffico. In questo caso vuoi che gli utenti visitino un sito in particolare e clicchino sul link che hai pubblicato, quindi monitorerai il numero di click complessivo, il Click-through-rate, ovvero il numero di click diviso le impressioni, e il CPC, o costo per click.

La tua campagna ha come obiettivo quello di guadagnare nuovi clienti, i famosi lead? Il dato da tenere monitorato sarà allora il costo per contatto acquisito.

Insomma, non solo like, commenti e condivisioni. Come abbiamo visto, i dati da osservare sono molto più complessi, soprattutto se si vogliono raggiungere degli obiettivi specifici mantenendo contenuto il proprio budget.

Hai già indossato gli occhiali e stai strabuzzando gli occhi tra tutti quei numeretti vero? ads facebook kpi

Non preoccuparti, vuoi saperne di più sulle campagne Facebook? 👇

CONTATTACI

social media strategy iG
Social media Strategy: 5 Punti per guadagnare Clienti

step per una social media strategy di successo 

 

Perché fare una strategia quando puoi pubblicare così, un po’ a sentimento? In realtà la social media strategy è uno strumento di marketing potentissimo 

social media strategy bomba  

Curare la propria immagine online e sui social media contribuisce a mantenere i propri clienti e a guadagnarne di nuovi. Ma attenzione, non è così semplice e spesso, da potente strumento, i social possono trasformarsi in un un’arma a doppio taglio. Ecco perché abbiamo pensato a una breve guida in 6 punti per aiutarti a stilare una strategia efficace per i tuoi social media.  

Vediamo come fare 👇  

1. Analisi e obiettivi 

Prima di tutto. Analisi. Analizzare i tuoi punti di forza e di debolezza, il mercato su cui vuoi posizionarti e i tuoi competitor è fondamentale per stabilire quali saranno gli obiettivi da perseguire.  

Diversi contenuti rispondono a diversi obiettivi. Non si posta mai a casaccio, mai! 

social media strategy post

Quali sono i vantaggi del tuo servizio/prodotto su cui puntare? Cosa e quanto pubblicano i competitor e su cosa tu sei migliore? Fatti queste domande prima di annotare qualsiasi appunto di strategia.  

2. Target 

Mira il bersaglio… Più al centro… Leggermente a destra… Spara! Immagina di dover scoccare una freccia. Il bersaglio è composto di centri concentrici e di solito si mira al centro ma non sempre, dipende anche dalle nostre capacità. 

Individuare il target giusto per la tua attività ti serve per creare dei contenuti efficaci che possano attirare l’attenzione di quella determinata fetta di mercato.  

Se hai un hotel pet friendly, magari anche con servizi dedicati, potresti creare dei contenuti per persone che viaggiano insieme ai loro amici a 4 zampe. Se invece hai delle splendide camere vista mare, parlerai alle coppie che cercano una fuga romantica o alle famiglie che vogliono dedicarsi un po’ di relax.  

social media strategy pubblica

3. Quali social? 

Una social media strategy che si rispetti si pone anche questa domanda: quali social usare? Di social media ce ne sono davvero tanti ma non significa che devi usarli tutti. Sarebbe uno spreco di tempo e risorse. È invece bene scegliere i social che meglio si adattano a ciò che vuoi comunicare e al tipo di pubblico a cui vuoi riferirti. 

Se sei un hotel con una cucina “che spacca” potresti decidere di usare sia Facebook che Instagram. Pubblicare delle belle foto dei tuoi piatti sarà sicuramente un buon modo di raccontare il tuo punto forte e catturare i clienti “per la gola” 

social media strategy fb

Leggi anche Hotel su Instagram: ottieni il massimo 

4. E quindi, cosa pubblico? 

Eccoci al bello! Definiti obiettivi, target e la linea generale da seguire, è ora di iniziare a preparare il piano e il calendario editorialeDecidi quali contenuti pubblicare, ogni quanto e gli orari di pubblicazione dei post. Se sei alle prime armi, fai una prova. Col tempo i dati ti verranno in aiuto.  

Non farti prendere dall’eccessivo entusiasmo. Pubblicare troppi post è controproducente, quindi fai un piano che contenga almeno 3 o 4 post alla settimana, dividili in base alla tipologia (foto, video, link ecc.) e prepara un calendario con le idee per ogni singolo contenuto in modo da avere una pagina sempre aggiornata 

Scegli un tono di voce giusto per la tua attività. Se il tuo è un hotel per coppie, scegli un linguaggio più emozionale, contenuti romantici e utilizza anche le emojii che danno ritmo e colore al testo.

Leggi anche Hotel Reputation: come sfruttare i social media 

5. Resta in ascolto 

La cosa da tenere a mente è che la social media strategy si può cambiare. Certo, non a breve termine. Per capire se funziona, devi stare sempre allerta, monitora le tue pagine, leggi gli insight e i dati dei tuoi post, guarda cosa ha funzionato e cosa no. 

E sii sempre presente, rispondi ai tuoi follower, cerca di attirare la loro attenzione e di creare il cosiddetto engagement o coinvolgimento, che ti permette di costruire un’immagine vincente online e ottenere sempre nuovi clienti 

CONTATTACI

 

Hotel su Instagram: ottieni il massimo
Hotel su Instagram
Hotel su Instagram

Farsi trovare pronti al momento delle riaperture è fondamentale per il tuo hotel. Non rimanere con le mani in mano e scopri come utilizzare questo periodo di blocco del turismo per ampliare il business della tua struttura; fai trovare il tuo hotel su Instagram ad un elevato numero di utenti e sfrutta le potenzialità del social network per incrementare le tue prenotazioni.

Aumentare la visibilità del tuo hotel è basilare per ottenere successo e notorietà quindi, come detto in precedenza, essere attivi e presenti su Instagram è importantissimo per fidelizzare i clienti che già conoscono la tua struttura e per trovarne dei nuovi.

Andiamo quindi a vedere quali sono le principali caratteristiche di Instagram che la tua struttura ricettiva può sfruttare per ampliare il proprio mercato.

1. Instagram e i viaggiatori

Instagram è un social caratterizzato dalla compresenza di due elementi potenzialmente importantissimi per le strutture alberghiere: immagini e condivisioni. Tutto ciò, unito al fatto che è un social molto amato dai viaggiatori, ai quali piace condividere le proprie esperienze, ha di fatto reso Instagram uno strumento indispensabile per il piano marketing di  un hotel.

2. Semplice e gratis

Interfaccia semplice e pubblicità poco invasiva sono i segreti che stanno alla base del successo di Instagram. In oltre il tasso di coinvolgimento degli utenti risulta molto più elevato di quello delle altre piattaforme social e questo è senza dubbio una caratteristica molto interessante per il tuo hotel se sfruttata a dovere. 

3. Mostra il meglio di te

Instagram ti offre l possibilità di utilizzare i post per valorizzare la tua struttura tramite immagini e descrizioni ed in oltre  puoi anche sfruttare l’alternativa di pubblicare delle storie per condividere contenuti in tempo reale e mostrare al pubblico le attività che vengono svolte all’interno del tuo hotel in ogni momento.

4. La tua community

Condividi immagini del tuo staff, di piatti del ristorante e degli ospiti che si rilassano e divertono nel tuo hotel per invogliare il tuo pubblico a sceglierti. Puoi anche Incentivare gli ospiti a condividere foto all’interno della tua struttura inserendo tag, posizione e hashtag dedicati.

5. Promuovi il tuo hotel

Promuovere il proprio hotel dovrebbe essere un’attività da svolgere anche in questo difficile periodo; condividere contenuti interessanti e interagire con le aziende turistiche del territorio tramite Instagram può veramente essere la chiave per far fare il salo di qualità alla tua struttura alberghiera.

Se sei interessato a quanto descritto nell’articolo e vuoi ampliare il tuo business attraverso Instagram e altri social network, Luxor web Agency fa al caso tuo. Compila il form senza alcun impegno e verrai contattato dal nostro team per avere tutte le informazioni necessarie!

Hotel reputation: come sfruttare i social media
hotel reputation
Hotel reputation
Fai scattare la scintilla 

È capitato a tutti di vedere foto sui social media dei nostri amici in vacanza in hotel bellissimi e di desiderare di essere lì anche noi. I social media permettono di mostrarsi direttamente ai potenziali clienti, anticipando le loro ricerche per viaggi e vacanze future; diventando di fatto un fondamentale mezzo di passaparola e pubblicità che può incrementare l’hotel reputation della tua struttura.  

Il web offre innumerevoli modalità di mostrare la propria attività ed è quindi fondamentale riuscire a distinguersi facendo scattare la scintilla tra il pubblico.
Quali altri mezzi possono garantirti di arrivare ad un pubblico così eterogeneo e di tale portata?  

Personalizza l’offerta

Sfruttare le recensioni sui social, raccogliendo dati e analizzandoli, ti permette di ottimizzare i contenuti e relazionarti in maniera più efficace con il pubblico, personalizzando i post in relazione alle esigenze e alle considerazioni riscontate tra i feedback, generando così nuova clientela. 

Trasmetti la tua qualità

La gestione costante dei propri canali social non è così scontata come sembra, in tanti ritengono di essere in grado di fare tutto da soli ma, spesso, i risultati sono di scarsa qualità e l’immagine che il pubblico ne percepisce non è ideale; è quindi consigliabile affidarsi a dei professionisti, che sapranno rappresentare a dovere la tua attività, trasmettendo al meglio le informazioni che ritieni fondamentali.

Cosa è necessario sapere?

Di seguito troverai qualche informazione utile su come  migliorare l’hotel reputation della tua struttura, sfruttando i principali canali social, soprattutto in questo periodo storico.

Facebook 

Potendo contare sul fatto che il 59% degli utenti internet possiedono un account su questa piattaforma, Facebook garantisce un elevatissimo bacino di pubblico, da sfruttare con i seguenti accorgimenti:

  • Pubblica post relazionati con il tuo sito web e utilizza le “call to action” per rimandare il pubblico ad esso; collegandolo in modo intuitivo alla tua pagina tramite dei link.
  • Post contenenti immagini e video generano maggiore coinvolgimento, aumentalo ulteriormente ponendo domande al pubblico e rendi “condivisibili” i tuoi contenuti.
  • Aggiorna spesso il tuo profilo e rispondi a chi pubblica dei commenti.
  • Implementa l’uso di hashtag specifici per aumentare il coinvolgimento e migliorare l’immagine.

Instagram 

Su questa piattaforma il pubblico è generalmente più giovane, con un’età compresa tra i 18 e i 29 anni; la pubblicazione riguarda quasi esclusivamente foto e video, sfruttane al meglio le potenzialità:

  • Anche qui è fondamentale coordinare post e sito web come su Facebook, collegandoli però attraverso dei link in descrizione, non avendo la possibilità di inserirli nelle didascalie. 
  • Pubblica contenuti cromaticamente coerenti tra loro per rafforzare la tua immagine.
  • Sfrutta gli hashtag sulle foto e nelle didascalie, creandone anche di specifici, per ampliare il tuo pubblico di riferimento, arrivando così anche a chi non ti conosce.
  • Collabora con altre attività locali per raggiungere un maggior numero di persone.

Rivolgiti a degli esperti

Luxor web Agency ti consente di perseguire gli obiettivi prefissati attraverso campagne Facebook ADS e Instagram ADS, realizzando piani editoriali su misura per gestire i tuoi profili e occuparsi direttamente della pubblicazione, del restyling e dell’analisi delle insights attraverso il monitoraggio dei contenuti e del coinvolgimento degli utenti.

Compila il form senza alcun impegno per saperne di più e verrai contattato dal nostro team per avere tutte le informazioni che ti servono!